top of page

Innova
CULTURA

APPUNTAMENTO MEET
Il BANDO ha una scadenza ormai prossima e per questo possiamo concentrarci sul tema solo questa settimana.

PARTECIPA AL MEET NELL'ORARIO CONCORDATO

InnovaCultura: il nuovo progetto di Regione Lombardia, Fondazione Cariplo e Unioncamere Lombardia per sostenere l’innovazione del settore culturale

InnovaCultura, frutto di una nuova collaborazione tra Regione Lombardia, Fondazione Cariplo e Unioncamere Lombardia - con il supporto di Cariplo Factory e la collaborazione di Fondazione Social Venture Giordano dell’Amore, nasce con l’obiettivo di sostenere istituti e luoghi della cultura per favorire nuove competenze e un ripensamento delle proprie attività, da sviluppare in chiave innovativa grazie all’avvio di partenariati con imprese attive nel settore culturale e creativo.

Riprende e sviluppa la positiva esperienza di InnovaMusei estendendola ad una più ampia platea di soggetti e operatori culturali:

  • biblioteche

  • sistemi bibliotecari e archivi

  • siti UNESCO

  • aree e parchi archeologici

  • complessi monumentali non statali

  • ecomusei

  • musei

  • raccolte

 

Regione Lombardia mette a disposizione 6 milioni di euro a valere sul PR FESR 2021-2027 per finanziare le imprese culturali e creative che svilupperanno progetti culturali innovativi, in partenariato con istituti e luoghi della cultura lombardi. Il bando, predisposto e approvato da Regione Lombardia, sarà gestito da Unioncamere Lombardia in qualità di Organismo intermedio.

Fondazione Cariplo impegna invece 800 mila euro, dei quali 500.000 per l’attivazione di un percorso di rafforzamento delle migliori ICC del territorio lombardo - realizzato con il supporto di Cariplo Factory - e 300.000 per investimenti “impact” - realizzati con il coinvolgimento della Fondazione Social Venture Giordano dell’Amore - a beneficio delle ICC che parteciperanno al percorso e che saranno ritenute più inclini a generare impatto sociale e culturale. Il percorso progettuale è articolato e si sostanzia attraverso fasi successive, ciascuna coordinata in via prevalente da uno o più partner di progetto.

fonte: Regione Lombardia

 

 

 

LINK AL DECRETO:

https://www.bandi.regione.lombardia.it/servizi/servizio/bandi/download/8a5aa2928d4d7df6018d52504c5b1a23?fileName=SEO48_30-11-2023_Decreto%2018968_2023.pdf

LINK ALLA SCHEDA DI PROGETTO: https://www.bandi.regione.lombardia.it/servizi/servizio/bandi/download/8a5aa2928d4d7df6018d52504c5b1a23?fileName=SEO48_30-11-2023_Decreto%2018968_2023.pdf

LINK ALLO SCHEMA D'ACCORDO: https://www.bandi.regione.lombardia.it/servizi/servizio/bandi/download/8a5aa2928d4d7df6018d524c83d9198f?fileName=Allegato%202%20Fac-simile%20Accordo%20di%20Progetto.docx

LE SPECIFICHE

Progetti finanziabili

Sono finanziabili progetti innovativi in ambito culturale che riguardino i seguenti interventi:

soluzioni innovative e nuove tecnologie abilitanti per la fruizione dei beni culturali on site, in chiave interattiva, esperienziale e multisensoriale;

• strumenti e soluzioni tecnologiche per facilitare la catalogazione, la digitalizzazione del patrimonio culturale, che ne consentano una gestione più efficiente ed efficace;

• strumenti e soluzioni innovative per la valorizzazione delle risorse culturali digitali;

strumenti e servizi che favoriscano l’inclusione e l'accessibilità dei visitatori vulnerabili e soggetti fragili agli istituti e luoghi della cultura;

• processi e soluzioni per promuovere il coinvolgimento attivo della comunità locale e delle scuole nel processo di creazione, cura e fruizione dei beni culturali;

 

• strumenti e soluzioni con approccio “omnichannel” per la diversificazione e l'efficientamento dei canali di promozione, marketing e vendita degli istituti e luoghi della cultura e il raggiungimento di nuovi fruitori;

• strumenti e soluzioni per l’efficientamento della gestione amministrativa, operativa e del personale, in grado di integrarsi nelle infrastrutture degli istituti e luoghi della cultura.

 

Spese ammesse:

1) spese di personale che sviluppa il prodotto o servizio;

2) spese per l’acquisizione di servizi svolti anche sotto forma di collaborazioni, fino ad un massimo del 40% del valore progettuale;

 

3) acquisto di strumenti e attrezzature funzionali al progetto (compreso il trasporto, l’installazione e il montaggio), fino ad un massimo del 30% del valore progettuale.

 

4) costi per la presentazione di fidejussione (da presentare in caso di richiesta dell’erogazione dell’anticipazione). Tali costi sono ammissibili per ogni impresa partner di progetto nell’importo massimo del 2% del costo complessivo dell’intervento realizzato.

 

Le spese sono ammissibili a partire dalla data di presentazione della domanda di contributo.

Fonte: Labeconomics (partner per la gestione della pratica)

Controlla nell'elenco qui sotto,
sei tra le istituzioni culturali riconosciute da Regione Lombardia?

COME PROCEDIAMO

ALTRAVIA logo payoff_edited.jpg

70%

logo-regione-lombardia_edited.png

30%

1. ANALISI DEL PATERNARIATO - l'ente beneficiario del progetto

  • contesto operativo​

  • verifica delle esigenze palesi

  • verifica delle esigenze latenti

  • analisi dello sviluppo strategico

2. ​SVILUPPO DEL PROGETTO in conformità agli strumenti di bando e le risorse disponibili si definisce una proposta progettuale coerente con le analisi svolte in precedenza​

  • presentazione dello studio preliminare​

  • analisi dei vantaggi e benefici

  • simulazioni applicative pratiche

  • definizione dei costi/budget di progetto

non si prevedono costi a carico dell'ente purché accolga la soluzione proposta e si costituisca parte attiva nel coinvolgimento di realtà locali che possano supportare con ulteriori iniziative il progetto innovativo. Lo spiega bene anche lo schema d'accordo proposto da Regione Lombardia:

no costi per l'ente.png

3. ​PRESENTAZIONE DEL PROGETTO ALLA REGIONE LOMBARDIA

 

 

​​4. SVILUPPO E CONCRETIZZAZIONE

QUALORA IL BANDO NON ANDASSE A BUON FINE SI POTRA' COMUNQUE VEDERE CONCRETIZZARE IL PROGETTO CON IL SOLO SOSTEGNO DELLE RISORSE PRIVATE CHE VORRANNO PARTECIPARE SPONSORIZZANDO L'INIZIATIVA. IL PIANO B MAGARI COMPORTERA' DELLE MODIFICHE ED UN RIDIMENSIONAMENTO MA COMUNQUE POTRA' PERMETTERE L'INTRODUZIONE DELLE INNOVAZIONI PREVISTE.

GLI STRUMENTI PROPOSTI

soluzioni innovative e nuove tecnologie abilitanti per la fruizione dei beni culturali on site, in chiave interattiva, esperienziale e multisensoriale:

• strumenti e soluzioni innovative per la valorizzazione delle risorse culturali digitali;

MAPPE IN REALTA' AUMENTATA

• strumenti e soluzioni tecnologiche per facilitare la catalogazione, la digitalizzazione del patrimonio culturale, che ne consentano una gestione più efficiente ed efficace;

CATALOGHI FISICI INTERATTIVI

strumenti e servizi che favoriscano l’inclusione e l'accessibilità dei visitatori vulnerabili e soggetti fragili agli istituti e luoghi della cultura;

AUDIOGUIDE - AUDIOLIBRI - INTERAZIONI DIGITALI DI PROSSIMITA'

• processi e soluzioni per promuovere il coinvolgimento attivo della comunità locale e delle scuole nel processo di creazione, cura e fruizione dei beni culturali;

FORMAZIONE SULL'APPLICAZIONE

DELLE TECNOLOGIE E LO SVILUPPO DI NUOVI CONTENUTI

• strumenti e soluzioni con approccio “omnichannel” per la diversificazione e l'efficientamento dei canali di promozione, marketing e vendita degli istituti e luoghi della cultura e il raggiungimento di nuovi fruitori;

PIATTAFORMA WEB AUTOGESTITA
MODULI WEB-APP E MULTIVENDOR

• strumenti e soluzioni per l’efficientamento della gestione amministrativa, operativa e del personale, in grado di integrarsi nelle infrastrutture degli istituti e luoghi della cultura.

FORMAZIONE DEL PERSONALE DIPENDENTE

SULL'APPLICAZIONE

DELLE TECNOLOGIE E LO SVILUPPO DI NUOVI CONTENUTI

SISTEMA WEB-APP PER GESTIONE DELL'ORGANIZZAZIONE

DELLE RISORSE E DEL PERSONALE

 

bottom of page